Vogliamo tutto

vogliamotuttoDomenica mattina vado alla Fiera del Libro di Torino incontro prima un piccolo editore che mi dice c’è una crisi pazzesca c’è un calo drammatico di presenze poca gente che si ferma agli stand meno ancora che comprano poi parlo con uno dei direttori editoriali della major XY che mi dice ma no a noi risulta un aumento di presenze siamo soddisfatti ci sono segnali di ripresa,
magari hanno ragione tutti e due, nel senso che la crisi anche qui mica è democratica picchia duro soprattutto sui piccoli,
ecco, la crisi, questo Golem-Gollum che ci tiene costantemente per mano pare aleggiare su qualunque conversazione in Fiera senza risparmiare i convegni figurarsi quello sul tema del lavoro,
tutti gli anni alla Fiera del Libro fanno il convegno sui narratori del lavoro più o meno con gli stessi ospiti,
comunque vado sempre volentieri a sentire gli scrittori che parlano di quello che scrivono sul lavoro, quest’anno la conferenza si intitola “Lavoro da morire” (è però piazzata in orario pericoloso, a mezzogiorno, dopo si capisce perchè) che poi è anche il titolo della recente antologia uscita con lo struzzo,
intervengono Tullio Avoledo, Massimo Lolli, Michela Murgia, Laura Pariani, Antonio Pascale, Francesco Recami, coordina Andrea Bajani roteando assai le mani ad accompagnar concetti

Paolo Cacciolati

Commenti disabilitati su Vogliamo tutto

Archiviato in libri

I commenti sono chiusi.